Asma bronchiale

L. S. – 45 anni – Mogliano Veneto (TV)

Da 10 anni, questo signore simpatico, già pittore per hobby ed ora per pro­fessione, soffre di asma bronchiale, curata con i soliti mezzi: broncodilatatori, cortisone, ecc.

Viene nel nostro Istituto inviato dal cognato, il quale aveva recuperato la sa­lute fisica attraverso la medicina naturale, perchè da molti anni soffriva di inten­si mal di testa e di una stitichezza cronica.

Esprime la ferma volontà di superare la malattia con i sistemi naturali e ini­zia su nostro consiglio, una serie di applicazioni di idroterapia: frizioni fredde su tutto il corpo ogni mattina; cataplasma di fango ogni giorno sull’addome; bagno genitale tutte le sere; bagno di vapore presso il nostro Istituto, prima 3 volte per settimana, poi 2 volte per settimana.

Dopo poche settimane dall’inizio della terapia, non ebbe più bisogno di nes­sun farmaco e in capo a qualche mese, si dichiarò completamente ristabilito.

Per i dettagli applicativi relativi alla singola persona  ed al singolo caso si rimanda ad un consulto naturopatico.

N.B.: Le informazioni fornite su questa pagina hanno scopo puramente informativo; esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico naturopata.