Cefalee a carattere ciclico – Anemia

G.B. – 45 anni – Lido Venezia

La paziente viene nel nostro ambulatorio inviata da una comune amica erbo­rista. Soffre da circa 15 anni di continue cefalee a carattere ciclico, resistenti a qualsiasi terapia farmacologica, tanto da ridurla, al loro apparire, all’inattività e al riposo a letto anche per 2-3 giorni.

La diagnosi evidenzia lo stato congestizio sia del polo inferiore (tutto il basso addome), che del polo superiore (testa, collo). La pelle è molto anemica e poco funzionante; in effetti la paziente riferisce di soffrire anche il freddo.

Viene consigliata un’alimentazione esclusivamente crudista per qualche me­se e poi un tipo di alimentazione secondo i concetti naturistici ed impostata una terapia idrica con frizioni fredde mattutine, che aiutano subito a correggere il senso del freddo; bagno di vapore quotidiano in casa; bagni genitali serali.

Dopo qualche mese rivedo la paziente e mi conferma uno stato di benessere che prima non conosceva, essendo completamente scomparse le cefalee, per me­rito dei rimedi naturali.

Per i dettagli applicativi relativi alla singola persona  ed al singolo caso si rimanda ad un consulto naturopatico.

N.B.: Le informazioni fornite su questa pagina hanno scopo puramente informativo; esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico naturopata.